Coimbra – la città degli studenti

Coimbra è una città portoghese che sorge sulle rive del fiume Mondego, famosa per essere stata in passato capitale.

L’università patrimonio dell’umanità, cattedrali, chiese e monumenti la rendono una delle città più ricche di storia e cultura di tutto il Portogallo.

Quando sono arrivato a Coimbra la città mi è apparsa come piena di contrasti, vi era una manifestazione religiosa in cui le persone mi sono apparse eccessivamente devote.

L’atmosfera sembra essere rimasta quella di un tempo, la città ha un corso principale pieno di locali che termina in Largo da Portagem, una piazza con un monumento centrale circondato da un giardino piuttosto curato.

L’attrazione principale della città è chiaramente l’università che rende la città nota, anche per la presenza di circa 20.000 studenti provenienti da tutto il Paese.

La Biblioteca barocca di Joanina è luogo da non perdere.

Nel complesso universitario è facile incontrare i ragazzi delle facoltà (facili da distinguere per il loro abbigliamento, indossano un mantello nero piuttosto pesante durante tutto l’anno) che si cimentano in canti e balli locali.

La mia visita a Coimbra è durata un giorno, la città è a misura d’uomo e quindi visitabile in tempi brevi (Per quello che molti mi hanno riferito, durante tutto l’anno date le temperature sempre accettabili), consiglio di ammirare il paesaggio notturno dal ponte di Santa Clara.